Eyeblinds - Stefano Russo

Eyeblinds

Eyeblinds è un prototipo di occhiali/visore in fibra di carbonio, dotati di una doppia protezione nel modulare la luce in eccesso e di un dispositivo di orientamento basculante con luce direzionale: l'attenzione e lo studio di Stefano per l'occhio riguarda l'organo come primo strumento di percezione della luce e delle conseguenze di questa sul corpo e sulla psiche, studiandone anche la valenza filosofica come strumento di guida di un potenziale percorso di auto conoscenza.








Share



Arte&Progetti

Perfetta corrispondenza tra organi, aree geografiche, costellazioni: i tre livelli si allineano sincronicamente in un unico punto. Il punto di creazione.

Stefano Russo

C’è qualcosa nel cervello che non distingue la differenza tra noi e gli altri, e anche il riconoscimento delle emozioni sembra poggiare su un insieme di circuiti neurali che, per quanto differenti, condividono quella proprietà “specchio” già rilevata nel caso delle azioni.

Stefano Russo

L’altezza è profondità, l’abisso è luce inaccessa, la tenebra è chiarezza, il magno è parvo, il confuso è distinto, la lite è amicizia, il dividuo è individuo, l’atomo è immenso.

Giordano Bruno

Il movimento continuo degli elettroni intorno al nucleo, fatto di neutroni e protoni, ispira il moto costante di tutte le cose, visibili e invisibili.
È il principio da cui nasce Athomie, tradotto in un concept che si concentra sul senso tattile e visivo. Da qui muove la creazione di oggetti contenenti Atomi-Sfere, come struttura molecolare, volumi che ruotano e, scivolando sulla pelle come una carezza, originano
sensazioni tattili e vibrazioni uniche. L’interazione del pezzo con chi lo indossa supera il semplice rapporto con dei canoni estetici, introducendo un nuovo modo di vivere i gioielli sulla pelle.

Stefano Russo

Non basta guardare, occorre guardare con occhi che vogliono vedere, che credono in quello che vedono.