Investigating Matter - Stefano Russo

Investigating Matter

Progetto video-fotografico creato nel corso di due anni di ricerca, riprese e sperimentazioni, attraverso l'archiviazione di più di 100 scenari, riprese di materie diverse, in occasione di diversi viaggi in giro per il mondo.
Ideato per investigare e andare oltre ciò che appare, partendo dalla superficie per trovare il punto, il varco, la porta di accesso ai livelli più nascosti e invisibili.
L'analisi delle superfici, l'indagine sulla materia che compone tutte le cose, la conoscenza di tutto ciò che ci circonda, la consapevolezza di ciò che viviamo dentro; partendo dall'occhio avvertendo le micro vibrazioni attraverso le frequenze ai diversi livelli, tra una sinapsi e l'altra.
Nell'interstizio tra atomo e atomo.
Andare oltre la superficie, dentro la materia oltre la materia.




Investigating Matter - Detail 1 - Stefano Russo
Investigating Matter - Detail 2 - Stefano Russo










Share



Arte&Progetti

Ogni valigia è un racconto, è una porzione di sapere, una parte del corpo, un sentire…

C’è qualcosa nel cervello che non distingue la differenza tra noi e gli altri, e anche il riconoscimento delle emozioni sembra poggiare su un insieme di circuiti neurali che, per quanto differenti, condividono quella proprietà “specchio” già rilevata nel caso delle azioni.

Stefano Russo

L’altezza è profondità, l’abisso è luce inaccessa, la tenebra è chiarezza, il magno è parvo, il confuso è distinto, la lite è amicizia, il dividuo è individuo, l’atomo è immenso.

Giordano Bruno

La valigia come simbolo del viaggio, della partenza e del cambiamento, ma anche il desiderio di distruggere quel residuo di monumentalità ancora connaturato all’arte contemporanea.

Nuove mappe cognitive, nuovi scenari esistenziali ci si prospettano, inframondi in cui il corpo acconsente metamorfosi, trasmutazioni sensoriali dove il principio di relazione tra gli oggetti che ci circondano diventano ispirazione e spunto di questo cambiamento percettivo.