Japan Electromagnetic - Stefano Russo

Japan Electromagnetic

Japan Electromagnetic è una composizione di visiere che trova il punto di partenza dalle fotografie del traffico di energia nella metropoli giapponese, scattate durante un viaggio di ricerca.
I soggetti testimoniano di centrali elettriche, cavi, viaggi sopra le aree popolate creando molteplici campi elettromagnetici.
I lavori sono composti da tre gruppi di tre differenti proporzioni e sono sviluppati su conduttori metallici riciclati e visiere di veicoli.
L’installazione si sviluppa in due direzioni: orizzontale e verticale.








Share



Arte&Progetti

È un atto di coscienza che analizza il percorso delle frequenze luminose nel nostro sistema neurologico.

Non si possono concepire i molti senza l’uno.

Platone

Dio ha inserito un’arte segreta nelle forze di natura in modo da consentire a quest’ultima di modellarsi passando dal caos a un perfetto sistema del mondo.

Immanuel Kant

La valigia come simbolo del viaggio, della partenza e del cambiamento, ma anche il desiderio di distruggere quel residuo di monumentalità ancora connaturato all’arte contemporanea.

L’unicità può essere il prodotto di processi che sono essi stessi comuni a tutta la materia vivente.