Self Protection - Stefano Russo

Self Protection

Electro magnetic protection funziona da scudo protettivo e da regolatore di flussi del circuito che avvolge la testa isolandola dall’eccesso di elettrosmog.
Il monocolo decentrato a sinistra serve per amplificare l’intuito, l’istinto, l’espressività e lo spazio collegati all’emisfero destro.
Uno spazio puro dove poter creare altri stati di percezione più consapevoli mediante la “Radiestesia” che rappresenta una forma di percezione extrasensoriale che permette all'uomo di mettersi in contatto con il mondo che lo circonda in modo particolare e profondo, e più precisamente con i suoi cinque sensi.
Radiestesia è una parola coniata nel 1929 dall'Abate Alex Bouly e deriva da due parole: una di origine greca RADIUS ed una di origine latina AISTETIS che significano RAGGIO e SENSIBILITA'. La Radiestesia è una disciplina che permette di captare energie vibrazionali oltre il limite dei cinque sensi e di dare risposte attraverso strumenti come l'ANTENNA DI LECHER.
La ricerca radiestesica può toccare qualunque argomento; dalla salute e quindi il corpo, all' agricoltura, agli alimenti, ai rimedi, alle case, ai corsi d' acqua, all'ecologia e a tutto ciò che fa parte della nostra vita quotidiana.
Questo perchè ogni forma di vita, animale o vegetale, è sia un’ antenna ricevente che una sorgente di energia, che interagisce a sua volta con quella del nostro ambiente.
Le caratteristiche benefiche o nocive dell'elettromagnetismo presente nel luogo dove viviamo hanno una consistente parte di responsabilità sulla salute e sulla qualità della vita, sia nell' uomo come nelle piante.
Nuovi studi hanno messo in evidenza che lo stesso mondo vegetale è in grado di interagire direttamente sull'ambiente, modificandone la sua influenza elettromagnetica per la salute dell'uomo.











Share



Arte&Progetti

Dio ha inserito un’arte segreta nelle forze di natura in modo da consentire a quest’ultima di modellarsi passando dal caos a un perfetto sistema del mondo.

Immanuel Kant

La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l’equilibrio devi muoverti.

Albert Einstein, Lettera al figlio Eduard, 1930

Il progressivo sviluppo dell’uomo dipende dalle invenzioni. Esse sono il risultato più importante delle facoltà creative del cervello umano. Lo scopo ultimo di queste facoltà è il dominio completo della mente sul mondo materiale, il conseguimento della possibilità di incanalare le forze della natura così da soddisfare le esigenze umane.

Nikola Tesla

C’è qualcosa nel cervello che non distingue la differenza tra noi e gli altri, e anche il riconoscimento delle emozioni sembra poggiare su un insieme di circuiti neurali che, per quanto differenti, condividono quella proprietà “specchio” già rilevata nel caso delle azioni.

Stefano Russo

La valigia come simbolo del viaggio, della partenza e del cambiamento, ma anche il desiderio di distruggere quel residuo di monumentalità ancora connaturato all’arte contemporanea.