Publications: Vogue, Vogue Gioiello, Cosmopolitan, JSH, 18 Karati, Corriere della Sera, Glamour, Precious, E & F, Metals Jewellery, Sport & Street, In The World, Donna, Panorama, Ottico Italiano, Musica di Repubblica, Vedere International, Argento, Artigianato, Arte Regalo, Rock Star, Italia Orafa, Arte Regalo, Proposte Top, Optometry, La Clessidra, L'Orafo Italiano, 20/20, Spoon, The Face, Ottagono, Numerò, Vicenza Oro, Wall Paper, Domus, Sole 24h, Repubblica, Corriere, Espoarte, Flashart, Inside, Artribune, Il Giornale

La valigia come simbolo del viaggio, della partenza e del cambiamento, ma anche il desiderio di distruggere quel residuo di monumentalità ancora connaturato all’arte contemporanea.

Nuove mappe cognitive, nuovi scenari esistenziali ci si prospettano, inframondi in cui il corpo acconsente metamorfosi, trasmutazioni sensoriali dove il principio di relazione tra gli oggetti che ci circondano diventano ispirazione e spunto di questo cambiamento percettivo.

Stefano Russo

Il grado di inclinazione dell’asse terrestre in relazione al sole, la pendenza del nostro cuore rispetto alla gabbia toracica, la disposizione tra gli assi mediani degli occhi e gli assi orbitari.

Percettori: oggetti conduttori energetici in continua tensione e relazione con gli altri elementi e lo spazio circostante. Oggetti che vedono nell’equilibrio e nella trasmissione energetica il segreto dell’integrità. Tra l’arcaico scientifico ed il futuro.

Stefano Russo

L’esistenza è vibrazione. L’interazione tra le vibrazioni crea una visione integrale. La nostra realtà è quella dove nulla è separato ma tutto è collegato, sempre ed ovunque, nello spazio e nel tempo.