Helmut Lang - Stefano Russo

Helmut Lang

Dal 2000 al 2003 Stefano Russo collabora a stretto contatto con Helmut nel suo laboratorio a Green St, New York, e il rilancio del marchio avviene con una collezione dall’identità forte e iconica, sviluppata in filo di titanio e toni di grigio per le lenti.








Lavoro&Collaborazioni

Ogni valigia è un racconto, è una porzione di sapere, una parte del corpo, un sentire…

La valigia come simbolo del viaggio, della partenza e del cambiamento, ma anche il desiderio di distruggere quel residuo di monumentalità ancora connaturato all’arte contemporanea.

Si tratta di una comprensione “pre-concettuale” che ci costringe a riconsiderare il significato stesso di comprensione e cognizione, legando più strettamente il complesso delle attività cognitive, come la memoria, la percezione, il linguaggio.

Stefano Russo

Nuove mappe cognitive, nuovi scenari esistenziali ci si prospettano, inframondi in cui il corpo acconsente metamorfosi, trasmutazioni sensoriali dove il principio di relazione tra gli oggetti che ci circondano diventano ispirazione e spunto di questo cambiamento percettivo.

Stefano Russo

Percettori: oggetti conduttori energetici in continua tensione e relazione con gli altri elementi e lo spazio circostante. Oggetti che vedono nell’equilibrio e nella trasmissione energetica il segreto dell’integrità. Tra l’arcaico scientifico ed il futuro.